EventsMura festival

Come ogni estate, le Mura del bastione di San Bernardino, in circonvallazione Pietro Maroncelli, si animano di musica, teatro, cultura, sport ed intrattenimento, fungendo da punto d’incontro privilegiato tra uno degli elementi distintivi del patrimonio storico della città scaligera, la sua cinta muraria, e la cittadinanza veronese: il Festival delle Mura è ricominciato e fino al 4 agosto allieterà gli abitanti di Verona e i suoi turisti con una variegata rassegna di eventi per tutte le età!

La rassegna e gli elementi distintivi

Il Mura Festival è nato con un intento ben preciso: avviare un percorso di valorizzazione e rigenerazione urbana di un luogo, come quello della cinta muraria di Verona, in cui la natura e l’architettura dialogano da secoli, offrendo gratuitamente alle persone la possibilità di incontrarsi, richiamate da multiformi stimoli che variano dal culturale allo sportivo, nei suoi spazi verdi.
Così queste aree dall’importante valenza storica e naturalistica, da ormai cinque anni (l’edizione del 2023 era la quarta), sono tornate a rivivere nei mesi estivi, diventando un polo di attrazione per abitanti e turisti della città scaligera, che, tra maggio ed agosto, ritrova puntualmente sulle sue mura un cuore pulsante che continua battere scandito dal ritmo di concerti, spettacoli teatrali ed interessanti occasioni di scambio culturale.

Il programma

Come di consueto, anche in questo 2024 gli eventi del Mura Festival hanno luogo con cadenza quotidiana nell’arco di tutta la giornata, a partire dal primo mattino, momento in cui risvegli muscolari e yoga dominano il bastione imponendo un’atmosfera rilassata e meditativa, fino alla sera, quando la situazione si fa più calda e movimentata con appuntamenti musicali e ricreativi di vario genere.
Sempre presenti l’area food e beverage, che permette di assaporare i più classici drink, snack e bevande, nonché le numerose specialità portate dai diversi food truck ospiti, ed iniziative dedicate anche ai più piccoli, come laboratori musicali o momenti ludici di intrattenimento. Pure quest’anno il Festival delle Mura si conferma un luogo per tutti, in cui chiunque può trovare l’appuntamento più adatto per sé o avventurarsi in esperienze che non ha mai provato prima: il programma, del resto, non pone limiti e aspetta solo di essere vissuto da veronesi e non!

Gli appuntamenti del programma

Gli eventi che movimenteranno il Mura Festival 2024 sono innumerevoli: scopriamo dunque le principali note salienti del programma di quest’anno. Ci saranno ospiti di rilievo sul fronte musicale e non solo: Xantone Blacq, pianista e arrangiatore di Amy Winehouse, il grande ritorno di Daniel Lumera, biologo naturalista di fama internazionale, Paolo Benvegnù, chitarrista e cantautore tra i fondatori della band indie rock Scisma, Chiamamifaro, giovane cantautrice che recentemente ha portato i suoi influssi esotici sul palco del concertone del primo maggio, Tormento, pietra miliare del rap italiano a cui ha dato importanti contributi con lo storico gruppo Sottotono, Gianluca Gotto, influencer e scrittore, e molti altri.
In più l’edizione di quest’anno prevede anche una serie di eventi speciali: il Villaggio degli Europei, nel quale, grazie all’installazione di un maxischermo, sarà possibile seguire il percorso dell’Italia nel campionato europeo in Germania al via il 12 giugno, il Mura Pride Fest, appuntamento conclusivo del Pride arcobaleno che si terrà a Verona il 16 giugno, e il Mura Urban Trail, gara sportiva tra San Zeno e le Torricelle.